CONCERTO PER AZIO CORGHI a Milano

Milano, Auditorium Lattuada, 18 dicembre 2023 ore 20,30, il Duo Alterno è insieme al New Made Ensemble per un concerto organizzato dalla SIMC Società Italiana di Musica Contemporanea. Il programma è interamente dedicato ad Azio Corghi, un anno e un mese dopo la sua scomparsa.

Il Duo Alterno ha sempre mantenuto uno stretto contatto con il grande compositore piemontese, noto anche per la sua preziosa attività didattica. Il Duo è dedicatario di un lavoro che ha eseguito in prima assoluta per Rive-Gauche Concerti in trio con il violoncellista Francesco Dillon: … vestita di rose… (2016) su testi di Saffo tradotti da Ilaria Dagnini.

In questa occasione verrà eseguita la versione di … vestita di rose… senza il violoncello, il cui titolo è … respiro il tuo respiro… La dedica di questo primo brano è al mezzosoprano Akiko Kozato e la pianista Adele D’Aronzo.

Inoltre il Duo Alterno ha inaugurato la raccolta dei sei CD Stradivarius La voce contemporanea in Italia proprio con Ricordando te, lontano, il brano di Corghi che apre il concerto del 18 dicembre.

Così la presentazione del programma a cura della SIMC: «Al termine del Centenario dedicato alla SIMC, fondata da Alfredo Casella nel 1923, è previsto a Milano un doppio appuntamento con la musica di Azio Corghi. Il Maestro è stato Presidente Onorario della Società Italiana Musica Contemporanea dal 2020 alla sua scomparsa avvenuta nel 2022. Con la collaborazione della Civica Scuola di Musica di Milano la SIMC proporrà alle ore 18 un concerto che vede la partecipazione degli Studenti della Scuola Civica mentre alle ore 20, 30 saranno il Duo Alterno e il New Made Ensemble che eseguiranno un secondo incontro musicale con la musica di Azio Corghi. Interverranno per introdurre i concerti Andrea Talmelli, Presidente della SIMC e Michele Fedrigotti del Comitato per il Centenario».

Azio Corghi

Ricordando te, lontano (1962)
– Cori descrittivi di stati d’animo di Didone
– La rosa bianca
– Le mie mani
Testi di Attilio Bertolucci, Giuseppe Ungaretti, Sibilla Aleramo

… respiro il tuo respiro…
Testi di Saffo, trad. di Ilaria Dagnini
Dedicato al Duo Alterno