Soundwatching e Foto-Musica per una nuova ecologia del suono

Così vorremmo augurare Buona Pasqua in questi momenti di necessaria riflessione: con un pieno di Soundwatching e di Foto-Musica per una nuova ecologia del suono. Crescono i nostri progetti in questa direzione proseguendo le sonorizzazioni ecomuseali di cui fummo antesignani più di quindici anni fa, ma ora con un’ulteriore sensibilizzazione per le problematiche dell’inquinamento acustico e del rispetto per una cultura del suono che possa migliorare, ad opera degli stessi musicisti, la fruizione sociale dei nostri ambienti quotidiani. Musica ecologica a tutto tondo, per una musica e una società migliori. In questi giorni in cui il cielo è malgrado tutto più azzurro (non foss’altro perché l’inquinamento atmosferico è di molto calato), in questi giorni in cui veniamo a conoscenza di quante persone a noi vicine stiano combattendo in prima linea un nemico invisibile – medici, infermieri, volontari, amici –, l’impegno per una ecologia del suono acquista un senso speciale e noi vorremmo dare il nostro contributo affinché l’attenzione per l’ambiente acustico, anche e soprattutto grazie alla musica e ai musicisti, non venga ritenuto un bene accessorio ma fondamentale e decisivo.

Guarda il video registrato oggi a Torino con Soundwatching e Foto-Musica ecologica

Lascia un commento